Indice Copen Ritrovi SPIRITO DI OGNI RITROVO E PRECISAZIONI

SPIRITO DI OGNI RITROVO E PRECISAZIONI

I ritrovi futuri e passati

OcchioCopen Vero Copenista
Vero Copenista

Messaggi: 449
Lo spirto del Ritrovo il piacere di stare insieme e condivedere la nostra follia per la Copen.

Questo comporta condividerne emozioni, intenti, gioie e dolori ;) e condividerne anche il programma (senza un freddo rigore ma una flessibilità organizzabile momento per momento e senza la mania dei ritardi per le partenze di 10-15 minuti o i cambi di programma improvvisi ma voluti).

Niente corse, deve essere una passeggiata rilassante Copen!

Il nucleo "fondatore" del forum, i membri storici del forum, coloro che hanno partecipato hai primi raduni hanno trovato tra loro una naturale e spontanea empatia, una sintonia di pensiero, un "feeling" vermente rari (che spesso hanno stupito gli stessi) e che hanno permesso di far crescere, tutti insieme uniti, il forum e quindi permettere una organizzazione dei Ritrovo eccellente pur mantenendo una certa flessibilità negli orari, nei programmi, nelle mete e non un rigore statico, non produttivo e afinalisto ma semplice adattabilità alle situzioni con l'unico fine divertirsi insieme uniti dalla passione per la nostra Copen. Per quanto possibile tutti si devono sentire a loro agio evitando qualsiasi situazione fonte di possibile imbarazzo o umiliazione.

Inevitabile, spero anche in futuro, che vi siano nuovi iscritti e nuovi partecipanti.

Può fin da subito anche accadere che "a pelle", a sensazione o per atteggiamenti qualcuno non sempre venga gradito o venga fin da subito criticato. Questo accade in ogni comunità in ogni gruppo.

Bene detto questo tale tema di grandimento mi piacerebbe non snaturasse o, meglio, non svuotasse il raduno della sua bellezza della sua varietà e della sua naturalità diventandone, esso stesso, il tema princiapale del raduno.

Perdonate forse le mie precisazioni rivolte a TUTTI, dirette schiette rivolte in parte anche a me stesso ma "il clima" respirato e palpato fin da subito non mi pareva essere più quello da sempre apprezzato e poi, fortunatamente, recuperato.

Non sono mancate, non mancano e non mancheranno precisazioni nei confronti di tutte le persone conivolte. Non ci sono pesi ne bilance.

Personalmente ritengo però che cuinque abbia la facoltà (con Copen e talora senza Copen) di poter partecipare al ritrovo, comportarsi come ritiene opportuno secondo le regole della civile convivenza (anche se è chiaramente gradita e auspicata condivisione di più momenti possibili. E' proprio in quello che si trova il bello del raduno).

Toccherà poi loro scegliere se tornare al ritrovo successivo o meno o, in altre occasioni, chiedere "al gruppo" le loro impressioni, cofrontarsi apertamente e valutare l'empatia con il gruppo (o con alcuni di loro), la sua accoglienza, la sua apertura mentale, la sua genuinità acritica che non dovrebbe mancare mai. E così anche il gruppo potrà comunicare cosa è mancato per tale empatia, cosa ha infastidito e chiarirsi civilmente.

Perdonate il tono forse delle mie precisazioni che ho esternato verso TUTTI su spunto, come sempre senza diplomazia che non ho assolutamente come dote e auspicandone la piena condivisione.

Buon Ritrovo a tutti!




SEGUONO PRECISAZIONI FONDAMETALI PER I PROSSIMI ORGANIZZATORI DEI RITROVI


1 - Francesco (ODINO) non gradisce il pesce in qualsiasi sua forma o salsa!

2 - koggaccio ODIA il vitello tonnato, lo stock84 e il profumo alla vaniglia! :mrgreen: fatemi mangiare rane, lumache, sanguinacci, cervello ma il vitel tonnè NO!!!

3 - La scuderia Copy76 odia i formaggi in tutte le sue forme, tranne qualche eccezzione (mozzarella).

4 - Maja è vegeteriana

5 - Jenny odia i funghi porcini e l'agnello
Diego, prov. di Brescia, Copen argento silver HGF, sedili in pelle rossa, sedili riscaldati con grande godimento!:-)

Odino Avatar utente
Vero Copenista
Vero Copenista

Messaggi: 210
Località: Pontetaro di Noceto (Pr)
OcchioCopen ha scritto:
Lo spirto del Raduno è il piacere di stare insieme e condivedere la nostra follia per la Copen.

Questo comporta condividerne emozioni, intenti, gioie e dolori ;) e condividerne anche il programma (senza un freddo rigore ma una flessibilità organizzabile momento per momento e senza la mania dei ritardi per le partenze di 10-15 minuti o i cambi di programma improvvisi ma voluti).

Il nucleo "fondatore" del forum, i membri storici del forum, coloro che hanno partecipato hai primi raduni hanno trovato tra loro una naturale e spontanea empatia, una sintonia di pensiero, un "feeling" vermente rari (che spesso hanno stupito gli stessi) e che hanno permesso di far crescere, tutti insieme uniti, il forum e quindi permettere una organizzazione dei Raduni eccellente pur mantenendo una certa flessibilità negli orari, nei programmi, nelle mete e non un rigore statico, non produttivo e afinalisto ma semplice adattabilità alle situzioni con l'unico fine divertirsi insieme uniti dalla passione per la nostra Copen.

Inevitabile, spero anche in futuro, che vi siano nuovi iscritti e nuovi partecipanti.

Può fin da subito anche accadere che "a pelle", a sensazione o per atteggiamenti qualcuno non sempre venga gradito o venga fin da subito criticato. Questo accade in ogni comunità in ogni gruppo.

Bene detto questo tale tema di grandimento mi piacerebbe non snaturasse o, meglio, non svuotasse il raduno della sua bellezza della sua varietà e della sua naturalità diventandone, esso stesso, il tema princiapale del raduno.

Perdonate forse le mie precisazioni rivolte a TUTTI, dirette schiette rivolte in parte anche a me stesso ma "il clima" respirato e palpato fin da subito non mi pareva essere più quello da sempre apprezzato e poi, fortunatamente, recuperato.

Non sono mancate, non mancano e non mancheranno precisazioni nei confronti di tutte le persone conivolte. Non ci sono pesi ne bilance.

Personalmente ritengo però che quinque abbia la facoltà (con Copen e talora senza Copen) di poter partecipare al raduno, comportarsi come ritiene opportuno secondo le regole della civile convivenza (anche se è chiaramente gradita e asupicata condivisione di più momenti possibili. E' proprio in quello che si trova il bello del raduno).

Toccherà poi loro scegliere se tornare al raduno successivo o meno o, in altre occasioni, chiedere "al gruppo" le loro impressioni, cofrontarsi apertamente e valutare l'empatia con il gruppo (o con alcuni di loro), la sua accoglienza, la sua apertura mentale, la sua genuinità acritica che non dovrebbe mancare mai. E così anche il gruppo potrà comunicare cosa è mancato per tale empatia, cosa ha infastidito e chiarirsi civilmente.

Perdonate il tono forse delle mie precisazioni che ho esternato verso TUTTI su spunto, come sempre senza diplomazia che non ho come dote, ciò che percepivo da ore (e forse a percepirlo non ero il solo) e che mi pareva stesse veramente snaturando l'essenza del Raduno.

SEGUONO PRECISAZIONI FONDAMETALI PER I PROSSIMI ORGANIZZATORI DEI RADUNI


1 - Francesco (ODINO) non gradisce il pesce in qualsiasi sua forma o salsa!
2 - koggaccio ODIA il vitello tonnato, lo stock84 e il profumo alla vaniglia! :mrgreen: fatemi mangiare rane, lumache, sanguinacci, cervello ma il vitel tonnè NO!!!




Da parte mia solo una precisazione, se si tratta di un raduno di Copen è lei la protagonista assoluta dell'evento, tutto il resto è solo contorno.
L'essenza sta' nei "serpentoni", nelle foto con le macchine schierate, nelle discussioni tecniche; tutti possono partecipare (copenisti e non) ma guai se al centro di tutto non ci fosse la nostra splendida "macchinina".


Ringrazio Diego per aver fatto presente i miei gusti alimentari ma, onestamente, pur di partecipare, sono disposto a mangiare una balena intera!!

Copy76 Avatar utente
Vero Copenista
Vero Copenista

Messaggi: 323
Località: Rivalta di Torino
Odino ha scritto:
OcchioCopen ha scritto:
Lo spirto del Raduno è il piacere di stare insieme e condivedere la nostra follia per la Copen.

Questo comporta condividerne emozioni, intenti, gioie e dolori ;) e condividerne anche il programma (senza un freddo rigore ma una flessibilità organizzabile momento per momento e senza la mania dei ritardi per le partenze di 10-15 minuti o i cambi di programma improvvisi ma voluti).

Il nucleo "fondatore" del forum, i membri storici del forum, coloro che hanno partecipato hai primi raduni hanno trovato tra loro una naturale e spontanea empatia, una sintonia di pensiero, un "feeling" vermente rari (che spesso hanno stupito gli stessi) e che hanno permesso di far crescere, tutti insieme uniti, il forum e quindi permettere una organizzazione dei Raduni eccellente pur mantenendo una certa flessibilità negli orari, nei programmi, nelle mete e non un rigore statico, non produttivo e afinalisto ma semplice adattabilità alle situzioni con l'unico fine divertirsi insieme uniti dalla passione per la nostra Copen.

Inevitabile, spero anche in futuro, che vi siano nuovi iscritti e nuovi partecipanti.

Può fin da subito anche accadere che "a pelle", a sensazione o per atteggiamenti qualcuno non sempre venga gradito o venga fin da subito criticato. Questo accade in ogni comunità in ogni gruppo.

Bene detto questo tale tema di grandimento mi piacerebbe non snaturasse o, meglio, non svuotasse il raduno della sua bellezza della sua varietà e della sua naturalità diventandone, esso stesso, il tema princiapale del raduno.

Perdonate forse le mie precisazioni rivolte a TUTTI, dirette schiette rivolte in parte anche a me stesso ma "il clima" respirato e palpato fin da subito non mi pareva essere più quello da sempre apprezzato e poi, fortunatamente, recuperato.

Non sono mancate, non mancano e non mancheranno precisazioni nei confronti di tutte le persone conivolte. Non ci sono pesi ne bilance.

Personalmente ritengo però che quinque abbia la facoltà (con Copen e talora senza Copen) di poter partecipare al raduno, comportarsi come ritiene opportuno secondo le regole della civile convivenza (anche se è chiaramente gradita e asupicata condivisione di più momenti possibili. E' proprio in quello che si trova il bello del raduno).

Toccherà poi loro scegliere se tornare al raduno successivo o meno o, in altre occasioni, chiedere "al gruppo" le loro impressioni, cofrontarsi apertamente e valutare l'empatia con il gruppo (o con alcuni di loro), la sua accoglienza, la sua apertura mentale, la sua genuinità acritica che non dovrebbe mancare mai. E così anche il gruppo potrà comunicare cosa è mancato per tale empatia, cosa ha infastidito e chiarirsi civilmente.

Perdonate il tono forse delle mie precisazioni che ho esternato verso TUTTI su spunto, come sempre senza diplomazia che non ho come dote, ciò che percepivo da ore (e forse a percepirlo non ero il solo) e che mi pareva stesse veramente snaturando l'essenza del Raduno.

SEGUONO PRECISAZIONI FONDAMETALI PER I PROSSIMI ORGANIZZATORI DEI RADUNI


1 - Francesco (ODINO) non gradisce il pesce in qualsiasi sua forma o salsa!
2 - koggaccio ODIA il vitello tonnato, lo stock84 e il profumo alla vaniglia! :mrgreen: fatemi mangiare rane, lumache, sanguinacci, cervello ma il vitel tonnè NO!!!

3 - La scuderia Copy76 odia i formaggi in tutte le sue forme, tranne qualche eccezzione (mozzarella).



Da parte mia solo una precisazione, se si tratta di un raduno di Copen è lei la protagonista assoluta dell'evento, tutto il resto è solo contorno.
L'essenza sta' nei "serpentoni", nelle foto con le macchine schierate, nelle discussioni tecniche; tutti possono partecipare (copenisti e non) ma guai se al centro di tutto non ci fosse la nostra splendida "macchinina".


Ringrazio Diego per aver fatto presente i miei gusti alimentari ma, onestamente, pur di partecipare, sono disposto a mangiare una balena intera!!



Quoto, è vero il motivo principale sono le nostre auto, ma ricordiamoci sempre che al volante ci stanno persone non macchine.
Liberi di Copen ...

Immagine

coccosoft Avatar utente
Moderatore
Moderatore

Messaggi: 1673
Località: BOLOGNA

Chi organizza il raduno non è un tour operator (Agenzia Viaggi Copen Club) che s'impegna a prenotare vitto ed alloggio e chi vi partecipa deve seguire i tempi e tappe previsti senza condizionare l'organizzazione, naturalmente tutti possono proporre iniziative d'interesse collettivo che magari non erano state pianificate prima.
Chi organizza fà un lavoro abbastanza pesante e stressante (come potete vedere dalla foto) e quindi nel rispetto del suo operato bisognerebbe agevolare l'esecuzione del raduno (ognuno come può).
Immagine
HGF 09/07
FD1 Tyres
Sedili HOT
Spie Riserva,Fendinebbia
Cruscotto red
CD/USB/GPS/BT/ANDROID
Frangivento RED+WINTER
Griglia+Passacintura INOX
LED baule+interni+cassetto+posizioni

FOTO-&-VIDEO

Copy76 Avatar utente
Vero Copenista
Vero Copenista

Messaggi: 323
Località: Rivalta di Torino
coccosoft ha scritto:
Chi organizza il raduno non è un tour operator (Agenzia Viaggi Copen Club) che s'impegna a prenotare vitto ed alloggio e chi vi partecipa deve seguire i tempi e tappe previsti senza condizionare l'organizzazione, naturalmente tutti possono proporre iniziative d'interesse collettivo che magari non erano state pianificate prima.
Chi organizza fà un lavoro abbastanza pesante e stressante (come potete vedere dalla foto) e quindi nel rispetto del suo operato bisognerebbe agevolare l'esecuzione del raduno (ognuno come può).
Immagine



Grazie cocco, hai dato un significato alla mia espressione ....... :D :D
.... mi hai salvato la faccia ...
Liberi di Copen ...

Immagine

sonia Neopatentato
Neopatentato

Messaggi: 29
Località: Terni
OcchioCopen ha scritto:
Lo spirto del Raduno è il piacere di stare insieme e condivedere la nostra follia per la Copen.

Questo comporta condividerne emozioni, intenti, gioie e dolori ;) e condividerne anche il programma (senza un freddo rigore ma una flessibilità organizzabile momento per momento e senza la mania dei ritardi per le partenze di 10-15 minuti o i cambi di programma improvvisi ma voluti).

Il nucleo "fondatore" del forum, i membri storici del forum, coloro che hanno partecipato hai primi raduni hanno trovato tra loro una naturale e spontanea empatia, una sintonia di pensiero, un "feeling" vermente rari (che spesso hanno stupito gli stessi) e che hanno permesso di far crescere, tutti insieme uniti, il forum e quindi permettere una organizzazione dei Raduni eccellente pur mantenendo una certa flessibilità negli orari, nei programmi, nelle mete e non un rigore statico, non produttivo e afinalisto ma semplice adattabilità alle situzioni con l'unico fine divertirsi insieme uniti dalla passione per la nostra Copen.

Inevitabile, spero anche in futuro, che vi siano nuovi iscritti e nuovi partecipanti.

Può fin da subito anche accadere che "a pelle", a sensazione o per atteggiamenti qualcuno non sempre venga gradito o venga fin da subito criticato. Questo accade in ogni comunità in ogni gruppo.

Bene detto questo tale tema di grandimento mi piacerebbe non snaturasse o, meglio, non svuotasse il raduno della sua bellezza della sua varietà e della sua naturalità diventandone, esso stesso, il tema princiapale del raduno.

Perdonate forse le mie precisazioni rivolte a TUTTI, dirette schiette rivolte in parte anche a me stesso ma "il clima" respirato e palpato fin da subito non mi pareva essere più quello da sempre apprezzato e poi, fortunatamente, recuperato.

Non sono mancate, non mancano e non mancheranno precisazioni nei confronti di tutte le persone conivolte. Non ci sono pesi ne bilance.

Personalmente ritengo però che quinque abbia la facoltà (con Copen e talora senza Copen) di poter partecipare al raduno, comportarsi come ritiene opportuno secondo le regole della civile convivenza (anche se è chiaramente gradita e auspicata condivisione di più momenti possibili. E' proprio in quello che si trova il bello del raduno).

Toccherà poi loro scegliere se tornare al raduno successivo o meno o, in altre occasioni, chiedere "al gruppo" le loro impressioni, cofrontarsi apertamente e valutare l'empatia con il gruppo (o con alcuni di loro), la sua accoglienza, la sua apertura mentale, la sua genuinità acritica che non dovrebbe mancare mai. E così anche il gruppo potrà comunicare cosa è mancato per tale empatia, cosa ha infastidito e chiarirsi civilmente.

Perdonate il tono forse delle mie precisazioni che ho esternato verso TUTTI su spunto, come sempre senza diplomazia che non ho come dote, ciò che percepivo da ore (e forse a percepirlo non ero il solo) e che mi pareva stesse veramente snaturando l'essenza del Raduno.



SEGUONO PRECISAZIONI FONDAMETALI PER I PROSSIMI ORGANIZZATORI DEI RADUNI


1 - Francesco (ODINO) non gradisce il pesce in qualsiasi sua forma o salsa!

2 - koggaccio ODIA il vitello tonnato, lo stock84 e il profumo alla vaniglia! :mrgreen: fatemi mangiare rane, lumache, sanguinacci, cervello ma il vitel tonnè NO!!!

3 - La scuderia Copy76 odia i formaggi in tutte le sue forme, tranne qualche eccezzione (mozzarella).


:shock: :shock:
Non pensavo neanche ci fosse la necessità di precisare alcune regole educazione civica, riconoscenza, spirito di convivenza e....ragazzi rilassiamoci almeno in queste occasioni e godiamoci la vita!
;) ;) ;)

Messaggio 17 maggio 2010, 16:36
OcchioCopen Vero Copenista
Vero Copenista

Messaggi: 449
Penso talora sia meglio precisarle.

Si sonia si sono rese necessarie dopo il Raduno di Bordighera.

Relax sempre però a volte ricordare certe cose e averle bene presente aiuta:-)
Diego, prov. di Brescia, Copen argento silver HGF, sedili in pelle rossa, sedili riscaldati con grande godimento!:-)

coccosoft Avatar utente
Moderatore
Moderatore

Messaggi: 1673
Località: BOLOGNA

Visto che non ci sono costi di iscrizione, chi si iscrive e poi per qualsiasi motivo non può partecipare per un imprevisto deve assolutamente avvisare gli orgnaizzatori o gli amministratori.

Chi tira i bidoni verrà bannato!!!!
Prima cosa l'onesta!!!

Chi partecipa ad un ritrovo deve essere consapevole che accetta di essere fotografato insieme all'eventuale passeggero (che è tenuto ad informare se non è iscritto al forum) e la propria auto e che tali foto saranno di dominio pubblico quindi deve anticipamente o anche dopo avanzare eventuali richieste per tutelare la propria privacy.
HGF 09/07
FD1 Tyres
Sedili HOT
Spie Riserva,Fendinebbia
Cruscotto red
CD/USB/GPS/BT/ANDROID
Frangivento RED+WINTER
Griglia+Passacintura INOX
LED baule+interni+cassetto+posizioni

FOTO-&-VIDEO

Sabrina & Sigfrido Avatar utente
Moderatore
Moderatore

Messaggi: 329
Località: Casorate Sempione (VA)
coccosoft ha scritto:
Visto che non ci sono costi di iscrizione, chi si iscrive e poi per qualsiasi motivo non può partecipare per un imprevisto deve assolutamente avvisare gli orgnaizzatori o gli amministratori.

Chi tira i bidoni verrà bannato!!!!
Prima cosa l'onesta!!!

Chi partecipa ad un ritrovo deve essere consapevole che accetta di essere fotografato insieme all'eventuale passeggero (che è tenuto ad informare se non è iscritto al forum) e la propria auto e che tali foto saranno di dominio pubblico quindi deve anticipamente o anche dopo avanzare eventuali richieste per tutelare la propria privacy.


We agree
Sabrina & Sigfrido


Torna a Ritrovi

cron